Home Tommaso Palamidessi

Queste pagine, oltre che essere un omaggio a Tommaso Palamidessi ed alla sua Archeosofia, vogliono anche cercare di riunire i fratelli Archeosofi ed i fratelli Lotocruciani che per le più svariate ragioni possono essere soli, o sentirsi tali. La Fratellanza non conosce barriere, e noi vogliamo sfruttare i mezzi che l'attuale tecnologia ci offre per riunire tutti i Fratelli che possono così esprimersi e sentirsi uniti, sentirsi vicini anche a distanza di chilometri.

Queste pagine vogliono essere un richiamo per tutti coloro che non hanno la possibilità di frequentare un gruppo, a causa degli impegni familiari, del lavoro o che altro. Queste pagine vogliono essere un atto d'amore e di fratellanza.

Se avete dei suggerimenti da proporre, per esempio creare un forum, oppure una lettera di aggiornamento con periodicità mensile, contenente i nostri indirizzi per comunicare fra noi, oppure ancora una sezione in cui ognuno possa parlare delle proprie esperienze, cercheremo di fare il possibile per realizzare la proposta.

Che nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo, dominatore dei mari e dei venti, delle tempeste e della folgore, pilota della nave che veleggia verso il regno della Luce e della beatitudine eterna, rimanga con voi per sempre.

 

... Io sono la Via, la Vita, la Verità; nessuno può andare al Padre se non per mezzo mio...

...Ama il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta l'anima, con tutte le forze e ama il prossimo tuo come te tesso. Ama i nemici ...

...Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date ...

...senza di me non potete fare nulla...

...Sarò con voi tutti i giorni, fino alla fine dei tempi ...

...Chi ha visto me ha visto il Padre ...

...Chi non è con me, è contro di me,
e chi non raccoglie con me, disperde...

...Guai a voi, scribi e farisei ipocriti,
che chiudete il regno dei cieli davanti agli uomini; perché così voi non vi entrate,
e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrarci ...

...E aggiungeva:
«Siete veramente abili nell'eludere il comandamento di Dio, per osservare la vostra tradizione.
Mosè infatti disse: Onora tuo padre e tua madre, e chi maledice il padre e la madre sia messo a morte.
Voi invece dicendo: Se uno dichiara al padre o alla madre: è Korbàn, cioè offerta sacra, quello che ti sarebbe dovuto da me, non gli permettete più di fare nulla per il padre e la madre, annullando così la parola di Dio con la tradizione che avete tramandato voi...

...Il diavolo lo condusse in alto e,
mostrandogli in un istante tutti i regni della terra,
gli disse:
«Ti darò tutta questa potenza e la gloria di questi regni, perché è stata data a me e io la do a chi voglio.
Se ti prostri dinanzi a me tutto sarà tuo»...