Il "Credo" degli Archeosofi

Per Fede e Scienza, credo in un solo Dio personale, trascendente, immateriale e immanente, onnisciente e onnipotente, Creatore dal nulla dell'Universo spirituale e dell'Universo materiale intelligibile, del cielo e della terra, e credo nell'Onnipotenza delle sue increate energie.

Credo in Dio Uno e Trino: Padre, Figlio e Spirito Santo, e in un solo Signore: Gesù Cristo, Figliuolo di Dio, unigenito, nato dal Padre prima di tutti i secoli, generato, emanato, non creato, Dio vero da Dio vero, Luce dalla Luce, consustanziale al Padre, per il quale furono fatte tutte le cose, e che per noi uomini e per la nostra salvezza discese dai Cieli, e s'incarnò per opera dello Spirito Santo in Maria Vergine, facendosi Uomo affinché l'uomo potesse diventare dio. Insegnò il Vangelo Eterno. Patì per noi sotto Ponzio Pilato, istigato dalla Sinagoga di Satana, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli Inferi; il terzo giorno risuscitò da morte secondo le Sacre Scritture; salì al Cielo e siede alla destra di Dio Padre Onnipotente; di là deve venire nuovamente a giudicare i vivi e i morti nel suo Corpo di Gloria dall'Oriente; il suo Regno non finirà.

Credo nello Spirito Santo, Madre e vivificatore, che procede dal Padre, che insieme con il Padre e con il Figlio è adorato e glorificato, e che ha parlato per bocca dei Profeti.

Credo nel male provocato dagli Angeli d'iniquità, creati prima del mondo materiale e operanti nel male dopo la ribellione a Dio e la perdita del Dono del Libero Arbitrio, che li ha resi fissi nel solo male, negazione del bene, e lontani dalla Luce di Dio in uno stadio denominato infernale.

Credo nel Peccato originale dei nostri progenitori e nel Riscatto operato dal Figlio di Dio a chi crede in Lui e aderisce in tutto a Lui: peccato di egoismo, orgoglio, superbia, anarchia e sete di vita materiale e deifuga.

Credo nel flusso e riflusso della Vita universale; nel processo evolutivo o trasformante della coscienza che spinge all'affiliazione con il Verbo, o Figlio, e nel processo inverso che porta all'affiliazione satanica.

Credo nella Ruota del divenire finché Dio vorrà; nella Legge di Giustizia e Amore espressa dal ritorno delle anime dei defunti nella manifestazione che viene chiamata Reincarnazione, che solo Dio può interrompere se aderiamo con i pensieri, le parole e le azioni al Vangelo di Gesù in ogni momento della nostra vita, fino all'istante della morte.

Credo nella perpetua e onnipotente creatività di Dio e quindi nella creazione dal nulla dei mondi che verranno, e in quella dei mondi che furono creati prima di questo, e nella creazione dei mondi di adesso.

Credo per Fede e Scienza nel Purgatorio e nell'Inferno, quali stati educativi ed espiatori della nostra coscienza, e quali luoghi geografici e cosmici, esistenti per giuste ragioni di equilibrio morale e fisico.

Credo nel Paradiso quale stato di coscienza e luogo cosmico che è premio dei Perfetti.

Credo nel Giudizio particolare alla fine della vita terrena per il bene ed il male commesso.

Credo nella pluralità delle forme, secondo le quali l'Uomo è un composto dissociabile di diversi corpi energetici transitori (eterico, emozionale e mentale), presieduti da tre Princìpi permanenti che sono: Spirito, Anima emotiva ed Eros.

Credo, per Scienza illuminata e sperimentazione, nella bilocazione terrena e ultraterrena, quale efficace esperienza di semitrapasso per esplorare i mondi soprasensibili e, se necessario, svolgere un lavoro missionario fra le anime dei defunti, quando e se Dio lo permette.

Credo nella necessità di accedere al Regno di Dio con la Grazia divina ed i metodi coadiuvanti dell'Ascetica archeosofica.

Credo nell'unità delle religioni che sarà realizzata dalla Chiesa Una, Santa, Sofianica, Universale, Apostolica, Vocazionale; nella creazione di un vasto movimento di Amore fino alla morte per trasformare il mondo: amore verso Dio e amore verso gli uomini.

Credo nel Corpo mistico di Gesù Cristo e nella reale presenza del Figlio dell'Altissimo alla santa Cena sotto le specie del Pane e del Vino, sostanzialmente il Corpo ed il Sangue di Lui, vero Cibo spirituale delle anime; nella potenza, nella realtà e necessità della vita liturgica o culto pubblico, e nella jerurgia o culto personale di Dio; nella liturgia e jerurgia delle sacre icone, dei cicli dell'anno, dei Sacramenti e dell'azione teurgica per i defunti.

Credo nel determinismo relativo e nel libero arbitrio condizionato dalla perturbazione delle potenze buone e perverse.

Credo nella storia come campo dell'azione pedagogica di Dio per salvare quanto più è possibile le anime confuse e peccatrici.

Professo che vi è un Battesimo d'acqua per immersione totale, per la remissione condizionata dei peccati in virtù della penitenza immediata del battezzato o di chi ne fa le veci; un solo Battesimo di fuoco, e uno solo di sangue, o Martirio.

Credo nella Rivelazione progressiva della Parola di Dio per mezzo della Bibbia, che si deve interpretare nei diversi sensi secondo i casi: letterali, tipici, allegorici, morali, anagogici, simbolici.

Credo nella guida santa dell'Angelo Custode i Bontà ed in quella perversa dell'Angelo Custode d'iniquità; nella Comunione dei Santi noti e sconosciuti; nella formazione progressiva del Corpo di Gloria; aspetto la risurrezione dei corpi, il ritorno del Cristo glorioso, per giudicare i vivi e i morti; aspetto nuovi cieli e nuova terra, nei quali abiti la Giustizia.

Credo nell'Archeosofia, o Sapienza di Dio, riservata ai perfetti; Sapienza di Dio avvolta nel mistero, che è stata nascosta, che Dio predestinò per la nostra gloria prima dei secoli.